Vai direttamente ai contenuti della pagina

L'integrazione del minore straniero a scuola nella normativa italiana

Per fare questo, può essere utile  avere alcune informazioni di base  sui sistemi educativi, scolastici e linguistici nel quali il bambino è stato socializzato fin a quel momento nel contesto di provenienza. I documenti ufficiali e le circolari del Ministero della Pubblica Istruzione (sito del Ministero) hanno affrontato in questi anni soprattutto il tema dell’integrazione del minore straniero, anche a seguito dei forti cambiamenti intervenuti  nella composizione della popolazione scolastica a seguito dei flussi migratori.

L’inserimento educativo e scolastico  del bambino “straniero” adottato presenta alcune  analogie, soprattutto nella fase iniziale, quanto, ad esempio: alla necessità di un orientamento/riorientamento del bambino neoinserito  nel nuovo spazio educativo;  agli aspetti  linguistici  propri dell’apprendimento della seconda lingua (1);  alla necessità di tessere legami e relazioni con i pari.



Allegati:
© Copyright 2011 Commissione per le Adozioni Internazionali - Tutti i diritti riservati - Credits