Vai direttamente ai contenuti della pagina

INDICAZIONE DELL’ENTE INCARICATO PER IL POST-ADOZIONE (o, in casi particolari, della ASL)

Qualora al termine della procedura adottiva i coniugi non intendano farsi assistere dall’Ente con il quale hanno concluso la procedura anche per gli adempimenti post-adozione, è possibile dare incarico solamente per il post-adozione ad un altro Ente autorizzato (o, in casi particolari, della ASL). Fatta eccezione per la Bielorussia. Il protocollo d’intesa Italia-Bielorussia prevede che sia obbligatoriamente l’Ente che ha seguito la procedura di adozione a redigere le relazioni post-adottive.
    © Copyright 2011 Commissione per le Adozioni Internazionali - Tutti i diritti riservati - Credits