Vai direttamente ai contenuti della pagina

Bulgaria

Bulgaria
Continente
Dati principali
Nome completo:  Bulgaria
Forma di governo:  Repubblica parlamentare
Capitale:  Sofia (1.096.000 ab., 1.209.000 aggl. urbano)
Gruppi etnici:  Bulgari 84%, Turchi 9,5%, Rom 4,5%, altri 2%
Paesi confinanti:  Romania a NORD, Serbia e Montenegro, Macedonia ad OVEST, Grecia e Turchia a EST
Clima:  continentale
Lingua:  Bulgaro (ufficiale), Turco, Macedone, Romeno, Armeno
Religione:  Cristiana Ortodossa 84%, Musulmana 12%, altro 4%
Moneta:  Lev bulgaro
cartina

Referenti per l'adozione

Autorità competente:
Ministero della Giustizia - Dipartimento per la protezione dei minori e per l'adozione internazionale
1 Slavyanska 1 str.  -1040 SOFIA - http://www.mjeli.government.bg/

Ambasciata d'Italia
via Shipka, 2 Sofia 1000 - http://www.ambsofia.esteri.it/

Rappresentanza diplomatica in Italia:
Ambasciata della Repubblica di Bulgaria
via P.P. Rubens, 21 00197 Roma - http://www.bulemb.it/

Enti autorizzati operativi: ricerca ente per Paese

Normative e procedure

Il Paese ha ratificato la Convenzione de l'Aja n.33 del 29/05/93 il 15/05/2002; il 01/09/2002 è entrata in vigore.

Normativa vigente
• Codice della Famiglia, titolo VIII;
• Regolamento n. 13 recante le condizioni e l’approvazione delle adozioni internazionali e sul registro delle adozioni internazionali, del 30 settembre 2009;
• Ordinanza del Ministero della Giustizia n. 3 del 16 settembre 2003 contenente le condizioni e la procedura sul consenso all’adozione di un minore bulgaro da parte di cittadini stranieri.

Requisiti previsti dalla normativa locale per gli adottanti
• Possono adottare i single e le coppie sposate;
• non è autorizzata l’adozione da parte delle coppie di fatto;
• l’adottante deve avere almeno 15 anni più dell’adottato, tuttavia, se l’adozione è effettuata da una coppia sposata, è sufficiente che uno solo risponda a questo requisito.

Requisiti relativi all’adottando
• Può essere adottato un minore figlio di ignoti, dichiarato giudizialmente in stato di abbandono o i cui genitori hanno dato il consenso all’adozione;
• solo i bambini accolti in istituto e di età superiore a un anno e inferiore ai 18 possono essere adottati da stranieri, fatte salve le adozioni intrafamiliari previste dalla normativa bulgara;
• il minore di età compresa tra i 10 e i 14 anni deve essere sentito dal tribunale competente a pronunciare l’adozione;
• se il minore ha più di 14 anni, è necessario il suo consenso all’adozione.

La procedura
Il dossier della coppia viene registrato nel registro dei candidati all'adozione gestito dal Ministero della Giustizia. I dossier vengono trattati in ordine cronologico di registrazione, ma l'individuazione della famiglia viene fatta in funzione del minore iscritto nel registro dei bambini adottabili.
Una commissione, il Consiglio delle adozioni internazionali, si riunisce una volta a settimana ed esamina 10/20 dossier di minori adottabili e procede per votazione alla scelta della famiglia adottiva.
Dopo aver individuato la coppia, viene inviato per il tramite dell'ente autorizzato, il dossier del minore agli interessati. La proposta di abbinamento ha una validità di 2 mesi a partire dalla data del ricevimento; in casi eccezionali e per seri motivi può essere prolungata di un ulteriore mese. Trascorso questo tempo senza aver ricevuto conferma, l'Autorità bulgara proporrà il minore ad un'altra famiglia. La coppia si recherà in Bulgaria una prima volta per stabilire un contatto con il minore per un periodo minimo di almeno 5 giorni e si recherà presso un notaio bulgaro per sottoscrivere l'accettazione dell'abbinamento.
Successivamente il tribunale stabilirà la data dell'udienza e provvederà all'emissione della sentenza di adozione che diverrà efficace dopo 7 giorni dalla sua emissione.
Generalmente vengono fatti 2 viaggi, il primo di circa 10 giorni e il secondo di circa 15 giorni.

Forma della decisione: giudiziaria

Effetti della decisione:
• interruzione dei legami con la famiglia di origine; 
• creazione di un legame di filiazione con la famiglia adottiva; 
• revocabilità.

 

Dati d'interesse

Dati sulla situazione dell'infanzia  (vedi tabella UNICEF)

Dati statistici riferiti all'ingresso in Italia dei minori:

Annon. bambini FemmineMaschiEtà media
200912952775,9
201012851776,2
201111545707,2

Le scadenze del post adozione:
4 relazioni, 1 ogni 6 mesi per 2 anni a partire dall'ingresso in Italia del minore.

Comunicati dalla Commissione

© Copyright 2011 Commissione per le Adozioni Internazionali - Tutti i diritti riservati - Credits