Comunicato

La Cai, in collaborazione con il ministero degli Esteri, gli enti autorizzati e le associazioni famigliari, sta seguendo attentamente le coppie che si trovano all'estero per completare l’iter adottivo e che sono state sorprese da provvedimenti limitativi sia di quarantena sia di possibilità di rientro.
Sono in atto tutte le attività necessarie per potere sostenere le coppie all'estero e consentire loro il rientro in Italia, compatibilmente con l'evolversi della pandemia e delle misure di volta in volta adottate dai singoli Paesi.
Alla data del 19 marzo le coppie erano 43 a cui si è aggiunta la comunicazione da parte di un ente di un'altra coppia in data 21 marzo.

23-03-2020