CAI anticipa i dati sulle adozioni internazionali 2019

In attesa della pubblicazione del report statistico annuale della CAI elaborato in collaborazione con l’Istituto degli Innocenti, la Segreteria Tecnica della CAI anticipa alcuni dati sull’anno appena chiuso. Nel corso del 2019 sono state concluse 969 procedure di adozione. Un declino del 14% rispetto all’anno precedente che concludeva con 1130 adozioni e una diminuzione del 3,4 rispetto al 2017.

Nonostante un calo generalizzato riscontrabile in quasi tutti i paesi di provenienza dei minori, alcuni paesi hanno invertito positivamente la tendenza come, per esempio, la Colombia che passa dalle 128 adozioni del 2018 alle 161 del 2019 e il Perù che conclude con 44 adozioni nel 2019 rispetto alle 24 del 2018. Si notano inoltre contenuti incrementi nei dati, per esempio, di Filippine o Ucraina.

Infine, si segnala che i decrementi che maggiormente hanno pesato sul numero complessivo di minori arrivati in Italia attraverso l’istituto dell’adozione internazionale si sono verificati in Cina, con 46 adozioni del 2019 rispetto alle 84 del 2018; nella Federazione Russa che è passata dalle 152 adozioni del 2018 alle 126 del 2019; in Bielorussia con 72 adozioni rispetto a 91 nel 2018; ed in Vietnam che ha 37 adozioni rispetto alle 54 del 2018.   

Nel corso del 2019 la Commissione ha svolto nove incontri bilaterali con le autorità dei paesi di provenienza dei minori con l’auspicio della possibile apertura di alcuni paesi all’adozione internazionale.

 

22-01-2020


Link ed allegati