Incontro del Vicepresidente Laera con l'Autorità Centrale Vietnamita

giovedì 9 maggio 2019

La Vicepresidente Laera ha ricevuto il 9 maggio 2019 a Roma una delegazione dell'Autorità Centrale Vietnamita guidata dalla Direttrice Generale del Dipartimento Adozioni del Ministero della Giustizia del Vietnam, Madam Nguyen Thi Hao e dall'Ambasciatrice del Vietnam in Italia, Nguyen Thi Bich Hue. La riunione, a cui hanno partecipato in una seconda parte anche gli Enti Autorizzati in Vietnam, ha consentito un articolato scambio di informazioni sulle nuove disposizioni in materia di adozioni internazionali introdotte dal decreto governativo vietnamita N. 24/2019 del 5 Marzo 2019.

L'obiettivo generale del nuovo decreto è quello di migliorare la procedure esistenti a livello nazionale per assicurare ad un maggior numero di minori la possibilità di crescere in una famiglia adottiva. A questo fine, è stato disposto che i circa duecento centri per l'infanzia presenti sul territorio nazionale possano partecipare alle procedure per le adozioni internazionali. Ciò richiederà un particolare sforzo, da parte del Governo, circa la formazione degli operatori che saranno chiamati a rendere operative le nuove disposizioni. Sebbene l'intenzione dei nuovi provvedimenti sia quella di facilitare le adozioni, nazionali e internazionali, è prevedibile che l'adeguamento alle nuove procedure comporterà, almeno nei primi tempi, un'ulteriore contrazione del già esiguo numero di minori che saranno dichiarati adottabili nel corso del 2019.

Il capo delegazione ha sottolineato che l'Italia con Francia e Spagna, è uno dei paesi che ha ricevuto il più alto numero di minori per l'adozione internazionale. Da quando  ha ratificato la convenzione dell'Aja nel 2012, il Vietnam ha aperto le adozioni a tredici paesi e accreditato trentuno enti autorizzati.

 


Link ed allegati