Rimborso spese adottive adozioni anno 2020

A breve sarà pubblicato il Decreto Ministeriale per la concessione del rimborso ai genitori adottivi delle spese sostenute per le adozioni concluse nell’anno 2020.

 

La Ministra per le Pari Opportunità e la Famiglia, prof.ssa Elena BONETTI, di concerto con il Ministro dell’Economia e delle Finanze, lo scorso 24 giugno ha firmato il Decreto per la concessione del rimborso delle spese sostenute per l’adozione internazionale dai genitori adottivi, entrambi residenti sul territorio nazionale, che abbiamo concluso un procedimento di adozione o affidamento preadottivo nell’anno 2020

Il rimborso sarà modulato secondo la fascia di ISEE ordinario di appartenenza del nucleo familiare e precisamente:

• 1^ fascia ISEE (ordinario) fino a euro 25.000,00: euro 9.000,00

• 2^ fascia ISEE (ordinario) da euro 25.000,01 a euro 40.000,00: euro 7.000,00

• 3^ fascia ISEE (ordinario) oltre euro 40.000,01: euro 5.500,00

All'istanza dovrà essere allegata l'attestazione dell’ISEE ordinario del nucleo familiare in corso di validità; ove questa non sia presente, alla coppia spetterà il rimborso minimo di euro 5.500,00, purché siano rispettati gli altri requisiti previsti dal DM. Si ricorda che l’ISEE ordinario ha validità annuale corrispondente con l’anno solare.

Si rammenta che ai fini del rimborso, è necessario allegare all’istanza la certificazione delle spese rilasciata dall’Ente autorizzato cui la coppia ha conferito il mandato. In alcun caso si potrà procedere al rimborso di spese non certificate dall’Ente; le domande prive della certificazione non saranno ritenute ammissibili.

Successivamente alla registrazione del Decreto Ministeriale da parte della Corte dei Conti e alla pubblicazione in Gazzetta Ufficiale e sul sito della CAI i genitori adottivi potranno presentare l’istanza di rimborso mediante il sistema on line “Adozione Trasparente” della CAI.

L’accesso al sistema è consentito esclusivamente tramite autenticazione con SPID (Sistema Pubblico Identità Digitale).

Le istanze andranno presentate, a pena di irricevibilità, nei 120 giorni successivi alla pubblicazione del Decreto, sul sito della Commissione per le Adozioni Internazionali. Non saranno prese in considerazione le istanze pervenute oltre tale termine.

12-07-2021